Sicurezza urbana e stradale, immigrazione e lotta alla ludopatia. A Riccione ne parlerà la Polizia Locale
21 Settembre 2017
Con dispositivi mobili rugged le aziende possono risparmiare fino al 15%
29 Settembre 2017

The Axis way. L’innovazione in mostra a Milano

Si è svolto giovedì 21 settembre a Milano l’evento The Axis Way – Smart innovation lab, organizzato dalla Axis Communication, società leader nei sistemi con tecnologia video di rete, che ha illustrato ai partecipanti le ultime novità in tema di video sorveglianza, accessi perimetrali e smart city.

L’evento dedicato agli operatori del settore sicurezza e agli utenti di differenti mercati ha richiamato l’attenzione di numerosi visitatori.

Cinque le tavole rotonde che si sono svolte tra cui quella sul Cyber Aware, Smart City e Iot, ed il Retail.

Per presentare i propri prodotti il gruppo ha allestito un’ampia area espositiva ricostruendo tutta una serie di scenari tra i quali uno dedicato al tema della realtà virtuale, uno dedicato alla protezione perimetrale e uno rivolto alle esigenze del retail. Gli esperti di Axis hanno illustrato ai visitatori tutte le ultime novità e i molteplici impieghi delle loro soluzioni.

Ampio lo spazio dedicato alle Smart City dove i relatori hanno parlato di casi italiani con esempi sulle prime città nostrane che si stanno dotando di questa tecnologia. Il tema delle Smart City risulta oggi sempre più dibattuto perché il numero sempre crescente di telecamere presenti nelle città può creare grandi problemi legati alla privacy. Dal corso della tavola rotonda è quindi emersa la necessità, per superare questa specifica criticità, di riuscire a cambiare la mentalità del cittadino/utente che non deve più vedere in queste telecamere uno strumento di controllo ma un vero e proprio ausilio al suo vivere di tutti i giorni. Da questo punto di vista le telecamere utilizzate per il controllo accessi sulle strade possono e devono diventare uno strumento al servizio dei cittadini in grado di fornire informazioni in tempo reale su traffico e viabilità.

Emblematico in questo senso il caso veronese, con la nuova applicazione di Atv, il servizio di trasporto locale, che permette di consultare dal cellulare tutte le informazioni su linee, orari, fermate e news sul servizio di trasporto. L’app si è ora arricchita con la funzionalità «real time», che consente all’utente in attesa di visualizzare in tempo reale la posizione del bus, con l’indicazione dell’effettivo tempo che manca al transito del mezzo.

Analizzate anche le criticità legate a questioni finanziarie e legislative delle Smart City che non possono certo essere aggirate e superate se non attraverso una visione di insieme che consideri anche i casi specifici legati alla popolazione ed al territorio, è indubbio, ad esempio, che Genova abbia delle peculiarità e delle necessità diverse rispetto a Verona.

Molto partecipata anche la tavola rotonda sul retail che ha richiamato l’attenzione di molti addetti ai lavori.

Negli ultimi anni il mondo del commercio è profondamente mutato: oggi tutto è E-commerce e oggi non si può quindi prescindere da questo concetto. In questa ottica oggi il retail serve ai negozi che cambiano in una società che cambia. Anche le telecamere di sicurezza assumono altri compiti ed altri significati, ad esempio oggi vengo sempre di più usate per controllare il magazzino, non tanto contro il rischio di possibili furti ma anche per tenere sotto controllo le scorte di un singolo prodotto.

Con gli strumenti giusti inoltre le telecamere possono essere utilizzate per controllare l’accesso nel negozio a seconda delle fasce orarie,in modo da poter ottimizzare i turni del personale e migliorare al tempo stesso la soddisfazione del cliente. Inoltre grazie agli strumenti messi a disposizione dalla tecnologia si possono trovare nuove opportunità per aumentare i ricavi e migliorare la soddisfazione dei clienti in tempo reale.

Tra gli scenari allestiti da Axis quello che maggiormente ha colpito l’interesse dei visitatori è stato quello relativo alla sicurezza perimetrale dove venivano illustrare le ultime novità del settore riguardanti le videocamere di sicurezza più innovative, tra cui quelle di ultima generazione per il riconoscimento facciale che indica anche, con un’approssimazione di cinque anni, l’età del soggetto inquadrato ed il sesso.

Download PDF
Condividi sui Social Network:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SAFETY & SECURITY MAGAZINE

Una volta al mese riceverai gratuitamente la rassegna dei migliori articoli di Safety & Security Magazine

Rispettiamo totalmente la tua privacy, non cederemo i tuoi dati a nessuno e, soprattutto, non ti invieremo spam o continue offerte, ma solo email di aggiornamento.
Privacy Policy